Tête Blanche

Tête Blanche  3.710 metri  Scialpinismo

Via normale F/BSA  5,40 ore

Dislivello complessivo 1.950 mt da Arolla
Sviluppo 27 Km A/R
Esposizione nord ovest

Tete Blanche e Tete de Valpelline da Arolla

Splendida scialpinistica nel Vallese.

Si parte dagli impianti da sci di Arolla mt 1.975 e si risale la lunga strada (pista da fondo) verso l’imponente Mont Collon. Si raggiunge la bocca del ghiacciaio con la spettacolare grotta in circa tre quarti d’ora e si inizia a risalire il Bas Glacier d’Arolla, si ignora la deviazione verso il Col du Mont Brûlé e si prosegue verso la bastionata rocciosa del Plan Bertol. Raggiunto il Plan Bertol il percorso verso la Cabane de Bertol e l’omonimo colle è evidente, si risale il Glacier de Bertol su pendenze crescenti (rampanti) e con varie inversioni si raggiunge il Col du Bertol mt 3.280. Dal colle, finalmente al sole, si scendono 80 metri con le pelli sul Glacier du Mont Miné, si sale sotto i Dents de Bertol e con uno strappo finale si raggiunge la Tête Blanche senza grandi difficoltà.

Il panorama dalla vetta è grandioso, uno dei più belli ammirati sulle Alpi, Cervino e Dent d’Herens sono monumentali a poca distanza.
L’idea iniziale era quella di proseguire poi alla Tête di Valpelline che dieterebbe meno di un’ora, ma la stanchezza ed il forte vento mi fanno desistere.
Ci sono volute 5,40 ore ed oltre 13 km per arrivare sulla Tête Blanche!

Discesa per la via di salita (ad avere più tempo sarebbe stato splendido scendere a Zermatt), purtroppo il freddo non ha fatto ‘mollare’ la neve in alto, ottimo firn invece sotto la Cabane de Bertol mentre neve marciotta in rientro ad Arolla.

Tanti scialpinisti in giro che provavano la nota gara Patrouille des Glaciers.

Gita lunga e impegnativa, 8 ore totali, con 1.950 metri di dislivello e 27 km percorsi!

In solitaria a metà aprile 2022.