Punta Pedranzini

Punta Pedranzini  3.599 metri

Cresta ovest F+/BSA  3,45 ore
Discesa dalla cresta est ed il ghiacciaio di Dosegù F/BSA+

Dislivello 1.300 mt passando dal Pizzo Tresero

La Punta Pedranzini è sita fra il Pizzo Tresero a ovest e la Cima Dosegù a est, si eleva slanciata sulla linea di cresta, contro la quale si vanno a spegnere a sud il Ghiacciaio Dosegù e a nord quello dei Forni.
Fa parte della prima parte della traversata delle 13 cime.

In verde la traversata dal Tresero alla Pedranzini e la discesa verso la normale al San Matteo

La salita scialpinistica alla punta Pedranzini normalmente ricalca l’itinerario di salita del pizzo Tresero, una volta giunti sulla prima cima si prosegue sci in spalla per la breve cresta, che con qualche passo di II grado conduce in circa 30 minuti sulla vetta della Pedranzini.

Da qui sciando brevemente si scende dalla parte opposta al colletto posto tra la Punta Pedranzini e la Cima Dosegù, si prosegue poi sul ghiacciaio del Dosegù e ci si unisce alla bella e affollata via normale della Punta San Matteo, un poco più impegnativa sciisticamente della via di salita.

A circa 3.000 metri ci si ricongiunge con l’itinerario di salita, indi si risalgono 100 metri per il passo della Sforzellina e per bella ed impegnativa sciata si ritorna al passo di Gavia.

Con Marco a inizio giugno 2017.