Punta Giordani

Punta Giordani 4.046 metri

Via normale F  2,30 ore

Dislivello 800 mt in giornata dagli impianti di Punta Indren

In rosso la via normale, in verde la cresta del Soldato

E’ l’ultimo giorno di apertura degli impianti del 2015, c’è ancora voglia di quota, cogliamo al volo l’occasione e raggiungo il mio quarto 4.000.
6 settembre 2015, con la prima funivia raggiungiamo Punta Indren e ci incamminiamo verso la già visibile punta Giordani; giornata fresca, c’è un po’ di vento, la salita è molto semplice e lineare.
L’unica parte un poco impegnativa è la rocciosa ed esposta cresta finale II grado.
La vista si apre solo dalla madonnina di vetta, tornerò per la più impegnativa cresta del soldato.

Salito in cordata con Fabio, qualche foto:


Altra possibilità di salita alla Punta Giordani:

Cresta del Soldato AD- IV-

In rosso la cresta del Soldato, in verde la via normale

Dall’arrivo della funivia di Indren si traversa in piano fino ai vecchi impianti chiaramente visibili sulla destra, indi sul ghiacciaio di Bors in direzione della evidente sella nevosa lungo la cresta.

Si inizia ad arrampicare, c’è un tratto (aggirabile) di III e un ultimo muretto di pochi metri con passo di IV- molto esposto in placca appena prima della vetta.

Volendo è possibile proseguire fino in vetta alla Piramide Vincent con difficoltà analoghe.