Piz Bianch e Piz di Ross

Piz Bianch e Piz di Ross  3.036 – 3.017 metri  

Via normale F  3,15 ore per il Piz Bianch + 25 min per il Piz di Ross

Dislivello 1.300 mt dall’Ape Piani raggiungibile pagando un pass a Isola
Sviluppo 15 Km A/R
Esposizione sud, ovest la cresta finale

Bella accoppiata di cime in Val di Giüst.

Da Isola, frazione di Madesimo, si può salire con un’auto alta su strada sterrata a pagamento fino all’Alpe Piani mt 2.050 (la strada prosegue poi scendendo fino a Borghetto).
Parcheggiata la vettura si segue la traccia verso il passo di Balniscio, salendo per prati diventa un sentiero bollato con le bandierine bianco-blu svizzere; dal passo, posto nei pressi del Lago Grande (stanno costruendo un bivacco), si prosegue nella valle di Zocane dove seguendo la traccia si raggiunge su sfasciumi la cresta ovest di confine a circa 2.850 mt.
Si percorre la cresta con qualche facile passaggio di arrampicata poggiando talvolta sul versante nord poco sopra il ghiacciaio di Curciusa, talvolta sul versante sud italiano; in breve si raggiunge il più alto e imponente Pizzo Bianco.
In circa 20 minuti si arriva senza grandi difficoltà anche alla seconda cima: la Punta dei Tre Spartiacque o Piz di Ross.

Discesa per la via di salita, sarebbe possibile proseguire per cresta ai più noti Pizzi dei Piani con difficoltà maggiori ma su roccia mediocre.

Gita molto bella e poco frequentata su terreno a volte un po’ scomodo ma mai impegnativo.

Con Fabio M. e Frenk a fine agosto 2022.