Mont Maudit e Mont Blanc du Tacul

Mont Maudit e Mont Blanc du Tacul  4.468 – 4.248 metri

Mont Maudit cresta nord-est  PD+  5,20 ore
Mont Blanc du Tacul via normale  PD  1 ora scendendo dal Maudit

Dislivello 1.900 mt dal rifugio Torino
Sviluppo 19 Km A/R

Primo giro alpinistico a piedi della stagione, si va subito al Monte Bianco; saliti la sera prima all’ottimo Rifugio Torino, alle 3.40 siamo già in cammino sul ghiacciaio del Gigante. Affrontiamo la lunga traversata verso il Rifugio des Cosmiques e poco prima del rifugio prendiamo la traccia dei Trois Mont Blanc verso il Monte Bianco. La salita verso la spalla del Tacul è ripida ma in buone condizioni senza ghiaccio, proseguiamo verso il Col du Mont Maudit ma a 4.200 metri abbandoniamo la traccia principale per deviare verso la cresta nord-est del Maudit che ci condurrà in vetta con ottime condizioni.
La salita verso il Col du Mont Maudit invece presenta ghiaccio e chi la percorreva ha tributato non poco… doppia lunga per scendere e saltare la terminale…

Noi siamo scesi dal Mont Maudit sempre dalla cresta nord-est per e non dalla normale per evitare il ghiaccio, risaliti alla spalla del Tacul decidiamo di salire anch’esso, tanto è ancora presto 😃

Scesi dal Tacul raggiungiamo rapidamente il Col du Midi e ricominciamo la lunga traversata verso il Rifugio Torino, complice il caldo di mezzogiorno e la stanchezza si rivelerà molto lunga e arriveremo al rifugio alle 15, oltre 11 ore dopo la partenza 😃

Con Walter a fine giugno 2021.