Mont Dolent

Mont Dolent  3.820 metri  Scialpinismo

Via normale PD/OSA  6,20 ore

Dislivello 2.050 mt in giornata da Arpnouva (Courmayeur) oppure 1.050+1.000 mt spezzando la gita al bivacco Fiorio
Sviluppo 17 Km A/R

Bellissima salita scialpinistica nel massiccio del Monte Bianco sul versante italiano.

Da Courmayeur si percorre tutta la lunga val Ferret fino al posteggio di Arnouva 1.770 mt.
Ci si incammina sulla carrozzabile che conduce al rifugio Elena, a circa 2.000 mt la si abbandona nei pressi di un tornante per seguire il fondovalle che inizia ad essere innevato e permette di calzare gli sci (portage di 40 min); si sale verso il canale che conduce al Petit Col Ferret che va però risalito coi ramponi. Nei pressi del colle, a 2.420 metri, si ricalzano gli sci con i rampanti e si inizia il lungo traverso ascendente verso il bivacco Fiorio mt 2.810 dove converrebbe spezzare la salita.
Dal bivacco in direzione nord-ovest si guadagna il ghiacciaio di Pré de Bar che sempre con pendenze molto sostenute, aggirando qualche crepaccio, conduce verso il deposito sci del Mont Dolent superando la crepaccia terminale sulla destra sci ai piedi.
Lasciati gli sci si risale il ripido pendio a 45 gradi che conduce sull’affilata cresta nord-est indi alla graziosa Madonnina di vetta.

Panorama spaziale su tutto il gruppo del Bianco, in particolare sulle Grandes Jorasses, sull’Aiguille Verte e sull’Aiguille d’Argentiere.

Gita molto lunga: 17 km, 2.050 metri di dislivello e 6,20 ore di salita!
Pendii sempre ripidi ed impegnativi, parte finale alpinistica da non sottovalutare, uscita completa e molto remunerativa.

Con Gianfranco a metà giugno 2021.