Cima di Solda

Cima di Solda 3.387 metri

Via normale EE  3,30 ore  

Dislivello 1200 mt dai Forni di Santa Caterina

Partiti da Bellano abbiamo raggiunto la distante Santa Caterina Valfurva parcheggiando al rifugio Forni, al Rif. Pizzini inizia la prima neve, la traccia per il Rif. Casati (già visibile in alto) è evidente e ben battuta, l’altitudine si fa sentire ed iniziamo ad ammirare il Gran Zebrù e l’accoppiata Cevedale – Pasquale da cui scendono numerosi alpinisti in cordata.
Salendo al Casati si incontrano due tratti di misto roccia/ghiaccio da superare con un po’ di attenzione.
Senza fermarci troppo iniziamo la salita alla Cima di Solda, un panettone vicino vicino al Casati, la traccia è evidentissima ed è impossibile sbagliarsi.
Dopo circa 30 minuti dal Casati siamo in vetta!
All’epoca (giugno 2014) fu il nostro primo 3.000!

Dopo un discreto pranzo alla Pizzini facciamo rientro a piedi ai Forni, sotto una leggera pioggerella…
In definitiva una bella e facile uscita, alla portata di tutti, basta solo un po’ di allenamento; non essendoci il ghiacciaio non è necessario legarsi. Certamente è più appagante andare con un esperto e salire almeno il Cevedale, ma ci parve già tanto così!